Immersioni a Capo Palinuro

Immersioni a Capo Palinuro – Grotta Azzurra di Palinuro: è tra i punti d’immersione più famosi. E’ un tunnel con due entrate, una delle quali completamente sommersa, e dalla quale si diffonde la luce azzurra che da il nome alla grotta. La sua fama è legata alla sala detta delle nevi, nella quale il passaggio dei sub provoca una flocculazione bianca, simile a neve, che cade dal soffitto della volta.

L’interesse scientifico di questa caverna è dovuto alla presenza di colonie di solfobatteri, che producono la materia organica che alimenta la cospicua massa di organismi filtratori che presenti sulle pareti. Da Punta Quaglia a Punta Spartivento abbiamo centinaia di metri di costa a falesia che sprofondano fino a 50 metri, permettendo tante immersioni diverse, piene di sorprese. Non ultimo dei bellissimi banchi di corallo rosso ancora abbastanza floridi.
Grotta della Cattedrale: affascinante nelle sue volte solenni. Grotta degli Occhi: attraverso le sue aperture su creano affascinanti giochi di luci. (in collaborazione con Diving Continente Blu) Immersioni a Capo Palinuro…

Immersioni a Camerota

Immersioni a Camerota – Cala Fortuna: detta così dai pescatori per l’abbondanza di pesce; presenta una franata che arriva a 35 metri. Cala Monte di Luna: una parete ricca di coloratissimi archi sottomarini, con una bellissima caverna a due ingressi. Cala della Magnosia: uno scoglio affiorante, dalla grande varietà di vita marina, una caverna semisommersa, archi sottomarini e panettoni.

Grotta dell’Alabastro: una visita obbligata, con le sue strutture translucide, che, alla luce delle torce, riflettono colori caldi e suggestivi, evocando un mondo di fiaba. Grotta Santa Maria: un sifone sommerso, a pochi metri di profondità, porta in un lago ipogeo d’acqua dolce. La grotta presenta anche un ingresso aereo,che una volta era usato dai pescatori per rifornirsi d’acqua dolce durante la tonnara di Porto Infreschi. L’esplorazione, che comincia in acqua salata per terminare in acqua dolce, presenta curiosi effetti ottici. Lasciando l’attrezzatura sulla spiaggia ipogea e proseguendo a piedi verso l’uscita aerea, si completa l’esplorazione di questa interessantissima grotta.
Porto Infreschi: un porto naturale, ben ridossato da tutti i venti, con una parete esterna ricca di polpi e murene. (in collaborazione con Diving Continente Blu) Immersioni a Camerota.

Lamparata a Marina di Camerota

Lamparata a Marina di Camerota – E’ una antica tecnica di pesca per il pesce azzurro, che vogliamo farvi rivivere assieme a noi, pescatori della Cooperativa Cilento Mare. Nella prima fase, costituita dalla pesca, la lamparata, all’imbrunire accende una potente luce su di un gozzo e con la luce generata attira i pesci, mentre una barca più grande, chiamata cenciola, è in attesa del segnale da parte del lumista (il marinaio che si trova sulla lamparata marina di camerota).

A segnale giunto la cenciola inizia a calare la rete a circuizione per poi chiudere sotto di essa i pesci, mediante dei cavi d’acciaio, successivamente si inizia a tirare la rete e man mano il cerchio si stringe fino ad arrivare alla camera della morte, dove i pesci vengono issati a bordo per poi essere portati su di una spiaggia baciata dalla luna. Qui troverete altri marinai pronti a servirvi le “Friselle” con pomodori, nell’attesa che il pesce pescato venga preparato per la frittura, tutto accompagnato da buon vino e per finire una bella fetta d’anguria, in totale allegria. (in collaborazione con Coop. Cilento Mare).

Capo Palinuro – Promontorio di Capo Palinuro

Capo Palinuro – La gita si effettua lungo il promontorio di Capo Palinuro, è adatta a tutti, dura all’incirca 4 ore, e comprende la visita alle grotte e una piccola sosta bagno. Nelle sue cinque punte, Capo Palinuro custodisce gelosamente cinque grotte marine: la Grotta Azzurra, la Grotta del Sangue, la Grotta dei Monaci, la Grotta d’Argento e la Grotta Sulfurea, visitabili internamente in barca. Si visitano anche la Grotta delle Ossa e l’Arco Naturale. La gita si conclude con una sosta bagno alla bellissima spiaggetta del Buon Dormire.

Parco Marino Costa degli Infreschi

Parco Marino Costa degli Infreschi  – Giornata di mare nella bellissima ed incontaminata Costa degli Infreschi. Visita alle grotte: Grotta Azzurra, Grotta degli Innamorati, Grotta del Pozzallo, Cala Bianca, Grotta degli Infreschi, la Piscina degli Icolelli, sosta bagno alla Baia degli Infreschi o a Cala Bianca, la più bella d’Italia.

Parco Marino Costa degli Infreschi: L’Area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta è un’area naturale protetta della regione Campania istituita nel 2009. Occupa una superficie di 2.332,00 ha a mare, a cui si aggiungono 0,01 km di costa, nella provincia di Salerno.Si trova nel comune di Camerota, più precisamente nella frazione di Lentiscosa.

123